Archivio degli autori

Matteo Cavezzali col suo Icarus ospite del Rotary Club Ravenna Galla Placidia

Matteo Cavezzali col suo Icarus: Ascesa e caduta di Raul Gardini edito da Minimum Fax è stato ospite del Rotary Club Ravenna Galla Placidia. Il Presidente Paolo Bassi nel presentarlo ha ricordato le sue varie attività come Direttore artistico del festival letterario ScrittuRa, come collaboratore di diversi giornali tra cui la Repubblica e come blogger sul sito del Fatto Quotidiano. Recentemente si è cimentato col romanzo ottenendo un ampio successo. Cavezzali ha raccontato, col suo stile affabile e ironico, la storia di Raul Gardini personaggio molto caro non solo ai ravennati.

Il racconto tra inchiesta e romanzo è emerso da un’analisi attenta e approfondita su un evento sul quale magistratura e giornalismo non erano riusciti a fare emergere la verità, Cavezzali ha così messo insieme i ricordi. Vinta l’iniziale ritrosia a scrivere di Gardini, trascorsi 25 anni dalla sua morte, Matteo si è dedicato al racconto di una storia che ha molto da dire anche all’Italia di oggi. Il romanzo parte dalla fine, dalla morte, da quando la polizia entrò nella stanza in cui Gardini era morto e non c’era più nulla, nemmeno il cadavere, che era già stato portato via, in tutta fretta.

Una storia piena di misteri in cui Cavezzali inserisce sia la realtà che il mito, col titolo che ricorda Icaro che per fuggire dal labirinto si fece ali di cera e piume che si sciolsero per essersi avvicinato troppo al sole. Gardini crea immagine di successo, diventa un’icona che tutti riconoscevano, ma si mette nei guai lasciando di sé immagini diverse e contraddittorie. I soci rotariani hanno apprezzato l’intervento di Cavezzali e gli hanno rivolto numerose domande elative al romanzo e ai suoi progetti futuri.

Giovanni Montresori

Passaggio di Consegne per Arch. Paolo Bassi

Inizia il nuovo anno rotariano e il suo tema conduttore è “Siate di ispirazione”, un incitamento ad essere d’esempio con il modo d’essere, con il modo di agire ispirato dalla filosofia del Rotary. Luglio è tempo di passaggio di consegne e al Rotary Club Ravenna Galla Placidia la cerimonia dei giorni scorsi è stata particolarmente sentita per il coinvolgimento del Distretto 2072 che comprende Emilia-Romagna e San Marino.

Un triplo passaggio del testimone ha visto protagonisti il Governatore del Distretto 2072 con Paolo Bolzani che succede a Maurizio Marcialis, il Presidente del Club con Paolo Bassi che subentra a Ivano Venturini e l’Assistente del Governatore con Gabriele Longanesi che prende il posto di Gian Paolo Perfetti.
La cerimonia alla quale era presente il Vicesindaco di Ravenna Eugenio Fusignani, è stata occasione per tracciare un bilancio sull’attività del Distretto e del Club, con la prospettiva di rafforzare l’azione rotariana nel mondo, mantenere alta l’attenzione verso le esigenze del territorio locale.
In particolare il Governatore Paolo Bolzani, primo ravennate a ricoprire questo prestigioso incarico, ha evidenziato alcuni progetti che caratterizzeranno il suo mandato. L’attivazione di un progetto nazionale sulla lotta allo Spreco Alimentare, il cui responsabile è il professor Andrea Segrè, vede il Distretto 2072 attivo in collaborazione con i Distretti della Zona 12 (Italia, Malta e San Marino). Lo scopo dell’azione è sensibilizzare e formare gli studenti delle scuole elementari e medie inferiori sullo spreco alimentare e attraverso un concorso sarà selezionata una classe che trascorrerà una giornata finale a FICO il 10 maggio 2019. Questo progetto sarà esposto nella Convention Internazionale di Amburgo nel 2019.
Proseguirà poi l’azione della Commissione Cultura e Promozione del Patrimonio Storico Artistico con un concorso di idee nato proprio per iniziativa dello stesso Paolo Bolzani quando ricopriva il ruolo di Presidente di tale commissione. Sull’azione internazionale ha particolare rilevanza il Progetto acqua WASH–Water, Sanitation, Hygiene in Uganda, con Distretti USA, Uganda e Italia. Vi sarà anche un Vocational Training Exchange che vedrà coinvolti giovani architetti del Distretto 2072 che si recheranno in Argentina. La squadra del Governatore Bolzani è formata da Patrizia Ravagli come Segretario Distrettuale, Marisa Rossi come Prefetto Distrettuale e Fabrizio Zoli come Tesoriere Distrettuale.
Il Presidente Paolo Bassi del Rotary Club Ravenna Galla Placidia ha illustrato le linee di azione che contraddistingueranno la sua annata. I temi fondamentali riguardano cultura, sport e interventi sociali in affiancamento e supporto alle istituzioni locali. Nel suo incarico il presidente Paolo Bassi sarà affiancato dal consiglio composto da Vicepresidente: Roberto Graziani, Segretario: Giovanni Gualtieri, Prefetto: Oscar Monti, Tesoriere: Giulio Gatti, Consiglieri: Giovanni Montresori, Roberto Facchini, Luigi Martino, Monica Cortesi, Past President: Ivano Venturini, Presidente Eletto: Camillo Rapparini.

Giovanni Montresori

RADIOIMMAGINARIA, LA RADIO DEI TEENAGERS, INSIEME AL GALLA PLACIDIA

RADIOIMMAGINARIA, LA RADIO DEI TEENAGERS, INSIEME AL ROTARY GALLA PLACIDIA ORGANIZZANO IL “RADIOCAMPO IMMAGINARIO”

Dal 3 al 5 luglio la Darsena Pop UP ha ospitato corsi di cucina, tornei di beach volley e un concerto

 

La radio di teenagers dagli 11 ai 17 anni che trasmette per i propri coetanei da 40 città europee e che dallo scorso anno ha aperto una propria Antenna anche a Ravenna – insieme al Rotary Ravenna Galla Placidia hanno organizzato nella zona della Darsena il Radiocampo Immaginario.

Il Rotary Galla Placidia che da tempo fa service e sostiene iniziative del territorio, ha ritenuto di collaborare e finanziare il Radiocampo Immaginario perché espressione di giovani che, in un momento difficile come quello attuale, hanno inteso dar vita a nuove interessanti attività, principalmente nel campo della comunicazione, per far dialogare i giovani fra di loro e coinvolgerli sulla base dei loro interessi.

Organizzare eventi e cimentarsi con nuove esperienze nella Darsena Pop Up significa anche investire sul territorio e sulla valorizzazione di una zona nella quale stanno nascendo numerose attività, che contribuiscono ad animarla e a renderla più vivibile ed attraente. Del resto se pensiamo ad esempio a come è cambiata nel corso degli anni a Londra la zona industriale della riva destra del Tamigi possiamo augurarci che, grazie all’intraprendenza di chi non si arrende e vuole rendere più bella la “città dei mosaici”, vi sia spazio per avviare  progetti innovativi e per rivitalizzare la zona.

Giovanni Montresori

Conferenza sull’intelligenza artificiale del Rotary Galla Placidia

Invito alla Conferenza Gratuita e Aperta coordinata dal Rotary Ravenna Galla Placidia e inserita nel Festival Fare i conti con l’ambiente – Ravenna2018 organizzato da labelab

Appuntamento a Palazzo Rasponi il 17 maggio 2018

Ore 18:15    Registrazione

Ore 18:30    Presentazione e saluti:

Ivano Venturini, Rotary Club Ravenna Galla Placidia

Massimo Cameliani, Assessore con deleghe a: sviluppo economico, industria, commercio, artigianato, agricoltura, personale, Ravenna digitale, patrimonio, aziende partecipate del Comune di Ravenna

Ore 18:45 – Relazione a cura di Umberto Torelli, Corriere della Sera

giornalista esperto sulle tematiche Ict, Internet, multimedialità, economia, mondo education e del lavoro con particolare attenzione a trend tecnologici e alle nuove tendenze

L’evoluzione del web, dall’internet degli oggetti ai nuovi mondi dell’AI (Intelligenza Artificiale) e Robot,  come sono nati, tipologie e mansioni, da quelli industriali agli umanoidi, quali sono le problematiche legate a etica e mondo del lavoro?

 

Info e registrazioni – http://www.labelab.it/ravenna2018/eventi/conferenza-3-nuovi-mondi-a-i-robot-amici-o-nemici/

Giovanni Montresori

I Rotary Club del Gruppo Romagna Nord hanno incontrato il nuovo Presidente del tribunale di Ravenna

Una delle prime uscite pubbliche del neo Presidente del Tribunale di Ravenna si è registrata in occasione dell’incontro che ha coinvolto i Rotary Club del Gruppo Romagna Nord giovedì sera 22 marzo a Milano Marittima, presso il Palace Hotel.

Nel corso dell’incontro, organizzato dal Club rotariano ravennate Galla Placidia, il Presidente del Tribunale, dott. Roberto Sereni Lucarelli, ha illustrato ai presenti il funzionamento del Tribunale, una complessa macchina nella quale si intrecciano aspetti organizzativi ed amministrativi, non sempre noti al grande pubblico.

All’iniziativa hanno partecipato oltre 150 persone.

Giovanni Montresori

Il Rotary Club Ravenna Galla Placidia dona al Villaggio 50 alberi da frutto

Cinquanta alberi da frutta sono stati donati dal Rotary Club Ravenna Galla Placidia alla Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo: verranno piantati nelle prossime settimane, andando ad ampliare il frutteto del Villaggio, a Ponte Nuovo, che già oggi conta circa 400 alberi.

“È stato proprio un caso, fortuito e fortunato – spiega il presidente del Club ravennate, Ivan Venturini -; ho visto la promozione dell’iniziativa avviata dal Villaggio, e ho pensato che potesse essere il partner giusto per attivare la nostra iniziativa sul territorio. Siamo stati subito tutti d’accordo, anche perché le iniziative che favoriscono una struttura come il Villaggio, in definitiva, sono rivolte principalmente ai tanti giovani ospiti della struttura”.

“Come Rotary, da diversi mesi stiamo dedicandoci principalmente ad iniziative di carattere ambientale – gli fa eco Paolo Bolzani -. Vale per attività che svolgiamo in paesi lontani, come i pozzi e le strutture che stiamo realizzando in diversi paesi africani; e vale per questa iniziativa che ha lo scopo di piantumare nuovi alberi nelle nostre città, anche per il loro valore simbolico”.

“Siamo molto felici della scelta del Club – chiude soddisfatta la presidente della Fondazione, Paola Morigi -; per il Villaggio si tratta di un’operazione importante sia in termini concreti, perché ci permette di rafforzare ulteriormente un ambito per noi fondamentale come la frutticoltura; ma anche in termini di rapporto con la città e con le sue realtà migliori, perché la nostra attività ha bisogno costante di attenzione e aiuto da parte della collettività”.

Giovanni Montresori