Category Archiveslider

Passaggio consegne 2017

Al Rotary Club Ravenna Galla Placidia si è svolto il passaggio delle consegne tra il presidente uscente Patrizia Ravagli e il presidente entrante Ivan Venturini che, col nuovo Consiglio Direttivo, rimarrà in carica fino a giugno 2018.

E’ stato un momento importante per la vita del Club, avvenuto alla presenza del Governatore Nominato Paolo Bolzani, dell’Assistente del Governatore Gianpaolo Perfetti, del Past President Gabriele Ciucci (Rotary Ravenna) e il Presidente Rotaract Giuseppe Zanirato.

Compongono il nuovo consiglio direttivo Giuseppe Galli Vice presidente, Giovanni Gualtieri Segretario, Giovanni La Mela Prefetto, Giulio Gatti Tesoriere, Patrizia Ravagli Past President e Paolo Bassi Incoming President. Consiglieri sono stati nominati Michele Giambarba, Paola Castagnola, Roberto Scaioli, Roberto Facchini. I presidenti di Commissione sono Riccardo Papa per l’Effettivo Soci, Federico Spadoni per la Fondazione Rotary, Giovanni Montresori per i Progetti, Paola Morigi per le Relazioni Esterne.

Il neo Presidente Venturini, nel prendere il testimone si è proposto di coinvolgere attivamente i Soci del club stimolandoli a collaborare con idee e partecipando alle azioni promosse dal Rotary. Ha poi illustrato gli impegni che il club sta sviluppando in coerenza con le linee di azione del Rotary International. Il Rotary International è l’organizzazione che a livello mondiale conta più di un milione e duecentomila donne e uomini che perseguono ideali di etica, diffondono un messaggio di pace tra i popoli della Terra. Il progetto più ambizioso a cui da 22 anni lavora il Rotary nel mondo è il Progetto Polio Plus; che attraverso la vaccinazione a livello mondiale di tutti bambini sta raggiungendo l’obiettivo di eradicare la terribile malattia nel mondo.

Lezione Prof. Poletti

“Cosa insegna la storia delle battaglie alla medicina”

La serata si è svolta presso la prestigiosa sede del Circolo dei Forestieri dove il Prof. Venerino Poletti, ravennate doc, grande professionista e medico, ha relazionato sul tema della medicina in rapporto alle grandi battaglie.

Dopo i saluti ai presenti la Presidente Ravagli ha elencato i numerosi incarichi in sede Universitaria e Ospedaliera . Il Prof. Poletti pneumologo di fama internazionale dal 2001 è Direttore dell´Unità Operativa di Pneumologia Interventistica dell´ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Forlì, ’ Coordinatore di Area Vasta Romagna Pneumologia/ Endoscopia Toracica, Responsabile del Gruppo di Studio (AIPO) Pneumopatie Diffuse Infiltrative. Segretario del Gruppo di Studio “Diffuse parenchymal lung disease” dell´European Respiratory Society (ERS) Docente all´Università di Parma e all´Università di Bologna. Membro della Faculty di 1000 Medicine, sezione Interstiziopatie. Membro del Comitato Scientifico del gruppo intersocietario “RIPID”. Direttore del Programma “Ricerca ed Innovazione” dell´Azienda USL Forlì. E’ autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche di cui 132 citate sul sito Internet PUBMED.

Il Professore ha dato una sua interpretazione delle grandi battaglie dei condottieri del passato, dalla falange oplitica, agli opliti tebani, passando per Filippo il Macedone, Alessandro il Grande, Annibale, la Legione Romane e Giulio Cesare, mettendole in relazione all’ambito medico e all’esito positivo della medicina.

Dalle strategie attuate nelle principali battaglie della storia si possono apprendere una serie di insegnamenti: “la squadra” è importantissima e con essa il gioco di squadra e l’allenamento, occorre cercare di non essere individualisti ma collaborare e fare un team; “la motivazione”, i risultati si ottengono se si hanno motivazioni per raggiungerli; “l’innovazione” non esiste ricercatore senza aver a disposizione investimenti in tecnologia; “la leadership”; “il sacrificio”, “la disciplina”, tutti fattori imprescindibili per un medico.

I due Rotary di Ravenna incontrano il Sindaco

Ecco i 5 motori di sviluppo della Città

I due club rotariani della città, Il Rotary Club Ravenna Galla Placidia e il Rotary Club Ravenna hanno incontrato ieri il Sindaco di Ravenna Michele De Pascale. A sei mesi dall’insediamento il Sindaco ha raccontato la propria idea di città mettendo in evidenza i principali progetti da sviluppare nei prossimi 5 anni.

Il rilancio delle politiche industriali, lo sviluppo del Porto di Ravenna, il rilancio delle prospettive turistiche, lo sviluppo della sanità romagnola e la valorizzazione del sapere con la crescita del Polo Universitario di Ravenna sono stati i cinque temi forti dell’incontro.

 La fase di nuovi investimenti legati a questi nuovi progetti ambiziosi passerà per un confronto serrato con il governo nazionale, con le principali aziende del paese legate alla città (ENI, aziende dell’offshore in primis) e tutte le istituzioni – fondazioni con l’auspicio del superamento delle divisioni che in passato hanno impedito di valorizzare appieno il potenziale di Ravenna.

Tanti i temi oggetto di discussione con i presenti; non è mancato il confronto sull’Accademia delle Belle Arti; il Sindaco ha ribadito l’interesse di trovare una sistemazione per la sede evidenziando la necessità di valorizzare l’Accademia nel lungo periodo attraverso il percorso di statizzazione.

A fare gli onori di casa Patrizia Ravagli e Gabriele Ciucci, Presidenti dei due Club, Gianpaolo Perfetti (Assistente del Governatore), il Governatore Nominato Paolo Bolzani e il Presidente Rotaract Luca Zanoletti che hanno ringraziato il Sindaco per l’importante momento di confronto.